Passeggero contagiato da Covid-19 muore sull’aereo per Amburgo

Un uomo di 51 anni è morto su un aereo charter operato dalla Turkish Pegasus Airlines. L’aereo proveniente da Istanbul è atterrato all’aeroporto di Amburgo il 25 ottobre. Lì si è scoperto che uno dei passeggeri non era più vivo, come riportato dall'”Hamburger Abendblatt”. Presumibilmente, i dipendenti inizialmente temevano addirittura che l’uomo potesse essere stato portato a bordo morto. L’autopsia ha mostrato che il 51enne dello stato federale tedesco dello Schleswig-Holstein, era stato infettato dal Covid-19. Non è chiaro come sia riuscito a salire a bordo dell’aeromobile, poiché tutti i passeggeri all’imbarco del volo devono essere in grado di mostrare di avere effettuato il tampone o di essere in possesso del certificato Covid digitale per i viaggi. Per poter tracciare eventuali infezioni, Pegasus Airlines deve ora trasmettere i dettagli di contatto di tutti i passeggeri, inclusi i numeri di carta d’identità e passaporto, entro 24 ore. I passeggeri che potrebbero essere colpiti, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti, devono quindi presentarsi al dipartimento sanitario competente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: