Monopoli, lezioni concerto al Luigi Russo

Parte dal 20 Novembre prossimo  un ciclo di quattro lezioni – concerto organizzate dall’IISS “Luigi Russo” di Monopoli. 

Gli incontri, programmati per le giornate di Sabato 20 e 27 Novembre e 4 e 11 Gennaio, a partire dalle ore 10, si svolgeranno presso l’Auditorium della sede di via Beccaria, a Monopoli.

Essi sono destinati, in primis, agli allievi del Liceo Musicale “Luigi Russo”, ma il Dirigente Adolfo Marciano, che li ha ideati e organizzati, confida anche nella partecipazione di un pubblico di “esterni”: docenti e alunni del Conservatorio e delle Scuole medie ad indirizzo musicale di Monopoli, oppure anche semplici appassionati di “musiche di oggi”.

Il programma prevede quattro incontri, ognuno dei quali avrà un tema di partenza che verrà sviluppato dai relatori esponendo le proprie esperienze ed arricchito da musica dal vivo, visione e ascolto di materiale audio e video e dibattito con la platea.

I quattro appuntamenti saranno dedicati rispettivamente al jazz (il 20 Novembre), con l’esibizione di Alberto Di Leone: tromba; Bruno Montrone: pianoforte; Antonello Losacco: contrabbasso; Antonio Ninni: batteria; alla black music, dal soul all’ hip hop (il 27 Novembre), con il chitarrista, compositore e band leader Alberto Parmegiani, al cantautorato (il 4 dicembre), con il barese Dario Skepisi  e alla produzione discografica (l’11 dicembre), con Simone Devenuto, Gianluca Caterina e Martino Tempesta, fondatori dell’etichetta discografica indipendente “Angapp music” di Corato.

 Il titolo del ciclo è “I mestieri della musica” e lo stesso Dirigente Marciano ce ne spiega il motivo:

“In sostanza, il progetto è partito da una domanda: “Cosa vuol dire vivere la musica e vivere di musica?”. Per rispondere, abbiamo pensato di invitare nel nostro auditorium giovani ma già affermati esponenti della scena musicale pugliese e farli dialogare con i nostri studenti del Liceo Musicale, in modo da mettere in condivisione le esperienze di lavoro, i primi passi nel mondo della musica professionale, la formazione, i momenti decisivi della carriera, le ansie e le soddisfazioni… 

Senza dimenticare, ovviamente, di lasciare spazio alla musica live: i nostri ospiti, insomma, non si limiteranno a raccontarsi a voce, ma faranno parlare i propri strumenti e, ne sono sicuro, ci sarà da divertirsi! 

Mi piace sottolineare che si tratta di musicisti attivi in generi non “classici”, per così dire: questo testimonia la grande attenzione che il nostro Liceo dedica alle musiche moderne, in particolare a quelle che si richiamano alla grande tradizione afroamericana e che lasciano grandissimo spazio all’improvvisazione, o meglio alla “composizione istantanea”, come è più corretto definirla. 

Si tratta di ambiti e spazi ancora non molto esplorati nei Licei Musicali italiani e in questo speriamo, a Monopoli, di poter fare da battistrada.

Cominceremo, dunque, Sabato 20 Novembre parlando di jazz con il gruppo del contrabbassista Antonello Losacco, che ringrazio di cuore per la collaborazione nell’organizzazione di tutto il ciclo di incontri e in particolare nella individuazione dei partecipanti. 

Anticipo che in questa occasione avremo anche uno special guest di eccezione: a battezzare “I mestieri della musica” sarà con noi Roberto Ottaviano, sassofonista pugliese affermatissimo, da anni, sulla scena jazz internazionale e docente al Conservatorio Piccinni di Bari”. 

I concerti, come detto, sono aperti a tutta la cittadinanza, nel rigoroso rispetto della normativa antiCovid.  Per chi non fa parte del personale e degli alunni del “Luigi Russo” è indispensabile, per partecipare, esibire all’ingresso dell’Auditorium di via Beccaria il certificato verde (Green Pass).

 Il pubblico dovrà indossare la mascherina per tutta la permanenza nell’edificio.

E’ necessario, per gli esterni, prenotare la propria partecipazione telefonando dal Lunedì al Sabato tra le 9 e le 11 di mattina, al numero 080 9303948, lasciando il proprio nome e recapito e l’indicazione della lezione alla quale si vuole assistere.

Le prenotazioni saranno accolte nei limiti della capienza della sala.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: