Monopoli, intensificati i controlli di Polizia

In questi giorni è stato molto impegnato il Settore della Polizia di Frontiera Marittima del Commissariato P.S. di Monopoli per gli specifici controlli presso lo scalo portuale.

Le attività industriali ed economiche del territorio si basano molto sullo scambio merci che arrivano presso il porto cittadino e nei giorni a ridosso del capodanno sono giunte molte navi mercantili dalle diverse destinazioni internazionali e oltre ad alcune di nazionalità italiana, sono giunte navi battenti bandiere di Malta, di Togo, della Danimarca e dell’Antigua-Barbuda. In totale ben 11 navi mercantili e gli specifici controlli dei poliziotti si sono concentrati anche sui componenti degli equipaggi e sull’attuazione del piano anti-terrorismo con la verifica di n.156 cittadini stranieri. Un lavoro fondamentale per verificare l’ammissibilità in area Schengen dei marittimi e per garantire la sicurezza delle operazioni nell’area di Frontiera.

Sempre negli stessi giorni, numerosi i controlli effettuati agli esercizi commerciali per la rivendita dei cd. botti e l’attenzione è stata posta, in particolare, anche al fenomeno dell’illecita commercializzazione dei “botti” illegali,  che purtroppo non è stato sufficiente ad impedire il gravissimo ferimento di un cittadino monopolitano che ha utilizzato un ordigno reperito proprio da canali non autorizzati.

Il controllo del territorio, inoltre, è stato intensificato nelle aree delle contrade monopolitane con l’attuazione di servizi straordinari garantiti con il supporto del personale del Reparto Prevenzione Crimine, sempre gestito dall’attività del Punto di contatto rurale della Polizia di Stato ubicato a Sicarico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: