Monopoli, scuola, perché non fare uno screening Covid?

In piena risalita dei contagi, di fronte alla posizione intransigente del Governo Nazionale e alla latitanza di quello Regionale, sono le autorità locali che dovranno adottare, se necessario, provvedimenti in vista dell’imminente rientro a scuola. A livello locale è la consigliera monopolitana del M5S, Sonia Cazzorla a prendere posizione e richiedere provvedimenti al sindaco di Monopoli Angelo Annese. <<Considerato l’elevato numero di contagi nella nostra città – dice la consigliera Pentastellata – che riguarda soprattutto bambini e ragazzi in età scolare, il Movimento 5 Stelle chiede al Sindaco Angelo Annese di  posticipare, attraverso un’ordinanza sindacale, il rientro in classe di qualche giorno, al fine di procedere, preliminarmente all’inizio delle lezioni, allo screening Covid di tutta la popolazione scolastica attraverso l’utilizzo di tamponi rapidi, utilizzando i fondi messi a disposizione dallo Stato per far fronte all’emergenza Covid. La situazione nella nostra città è molto delicata, ed è quanto mai necessario riaprire in sicurezza le scuole per evitare la diffusione di ulteriori contagi>>.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: