Berloco confermato Segretario generale della First Cisl Puglia

“Protagonisti del cambiamento. Per un sistema bancario al servizio dello sviluppo sociale ed economico del Paese” questo l’efficace slogan nel segno del quale si è celebrato il 27 gennaio, a Bari, il secondo Congresso regionale della First Cisl Puglia, la Federazione sindacale della Cisl di lavoratrici e lavoratori bancari, assicurativi, esattoriali e delle authorities. Un evento, quello congressuale pugliese, che ha affrontato il tema del ruolo che il sistema finanziario del Paese, e le lavoratrici e i lavoratori del settore come “protagonisti del cambiamento”, devono indubbiamente essere chiamati a rivestire negli scenari post pandemia. In apertura dei lavori, la relazione del Segretario regionale della First Cisl Puglia, Pasquale Berloco, ha posto l’accento proprio sulla “necessità, nel contesto nazionale ma soprattutto pugliese, di ripristinare il ruolo centrale del sistema creditizio quale indispensabile motore economico per quella ripresa produttiva del “sistema Italia” tanto auspicata grazie anche alle risorse rese disponibili dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Un ruolo centrale, quello del credito, che possa divenire anche il volano di un nuovo sviluppo sociale per la Puglia, particolarmente necessario oggi che la nostra regione affronta un inedito ‘inverno demografico’, con il conseguente calo prospettico del numero di popolazione attiva e abile al lavoro, e poi ancora subisce le gravi conseguenze dell’emergenza pandemica. Concetti ribaditi e sviluppati grazie all’intervento del Segretario generale della Cisl Puglia, Antonio Castellucci, il quale si è soffermato sullo “scenario socioeconomico del nostro vasto territorio confermando la necessità di nuove politiche che riportino al centro dell’interesse collettivo il recupero del ‘bene comune’ inteso quale benessere sociale troppo spesso, negli ultimi anni, sacrificato in Puglia sull’altare del profitto del facile sviluppo, perseguito senza alcun criterio né un adeguato controllo. Per questo la Cisl Puglia condivide – aggiunge Castellucci – le richieste della First Cisl affinché gli Istituti di Credito siano vicini alle persone e ai clienti mettendo da parte la logica del profitto”. Ai lavori ha partecipato il Segretario generale nazionale della First Cisl, Riccardo Colombani, il cui importante contributo, dopo una vasta panoramica sulla realtà finanziaria nazionale ed europea, ha richiamato l’attenzione “sulle problematiche più spinose legate alle difficili situazioni in atto nell’ambito del credito, come in BNL, dove si è resa necessaria la mobilitazione di lavoratrici e lavoratori con ben due giornate di sciopero (riuscite!), a pochi mesi l’una dall’altra, al fine di contrastare relazioni industriali dichiaratamente ostili ed esternalizzazioni inaccettabili, o come in MPS, per la cessione del quale sei mesi di travagliati negoziati con Unicredit non sono bastati allo Stato italiano per concludere una trattativa che era da finalizzare necessariamente nel rispetto delle garanzie occupazionali. Si profilava infatti un onere finanziario e sociale troppo gravoso per lo Stato e pur tuttavia la proposta, successivamente presentata dal MEF, per una proroga dei termini, già scaduti, di cessione delle proprie quote di maggioranza detenute in MPS langue ancora oggi negli uffici dell’Unione Europea in attesa di una risposta”. La nuova Segreteria che affiancherà Berloco sarà composta da Enrico Ria, Segretario aggiunto, Maurizio Armenise, Antonio Pica, Lucia Schiraldi rispettivamente coordinatori delle zone di Bari, Lecce, Brindisi-Taranto e Foggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: