Piediluco, il CC Barion festeggia, un titolo italiano ed un terzo posto

Storica affermazione nel canottaggio per il Circolo Canottieri Barion. Ai Campionati Italiani di Piediluco, in Umbria, il circolo barese di Molo San Nicola porta a casa un titolo italiano ed un terzo posto. All’oro conquistato nel Doppio Maschile under 17 con Leonardo Bellomo e Pasquale Tamborrino si aggiunge il bronzo nel quattro di coppia femminile under 17 con Alessandra Quaranta, Chiara Tamborrino, Sofia Caliandro e Gabriella Biscardi. Due incredibili risultati che consacrano il Canottieri Barion sulla scena nazionale, nel solco della tradizione remiera del sodalizio.

A Piediluco, nei campionati italiani dedicati ad under 23, Ragazzi ed Esordienti, Bellomo e Tamborrino, entrambi 15enni e al loro primo anno nella categoria Ragazzi, si sono laureati campione d’Italia percorrendo i 2000 metri di gara in 07:08:95, appena due centesimi rispetto all’equipaggio di Arno secondo classificato. Un traguardo importantissimo, addirittura inedito nel pur ricchissimo palmares del Canottieri Barion.

A ruota è poi arrivato il terzo posto nel quattro di coppia Ragazze under 17, a dimostrazione dell’ottima competitività di Quaranta, Tamborrino, Caliandro e Biscardi (di età compresa fra i 15 e i 16 anni), salite sul podio dietro Cernobbio e Gavirate. Un titolo ed una medaglia accolti con grande entusiasmo dal direttore sportivo Carlo Quaranta e dello staff di dirigenti e tecnici, su tutti gli allenatori Alessandro Dironzo ed Agostino Iurilli al seguito dei ragazzi assieme al ds.

Soddisfazione doppia, se si pensa che il titolo è arrivato in una delle manifestazioni più seguite dei Campionati Italiani.

Nelle altre gare prestazione di livello per Alessandra Quaranta anche nel singolo ragazze under 17, in cui la promettente atleta barese ha raggiunto una finale altamente selettiva confermando gli ottimi risultati degli scorsi meeting nazionali. Finale all’appannaggio anche di Giuseppe Bellomo quinto sul singolo under 23.

Bene anche Michelangelo Quaranta, distintosi fra gli under 23 pesi leggeri nelle semifinali del singolo e del quattro di coppia, assieme ai compagni Luigi Tamborrino, Francesco Capone e Giancarlo Leonetti. Esperienza da ricordare anche per Ilaria Bovio nel singolo U23 PL, per Francesco Capone e Luigi Tamborrino nel doppio U23 PL, e per Carlo Barbone, Antonio Schirone, Claudio Straziota e Francesco Scaramuzzi a comporre il quattro di coppia under 17, tutti fermatisi alle qualificazioni.

A conti fatti, una chiusura di stagione davvero notevole. «Un risultato eccezionale – il commento del presidente del CC Barion Francesco Rossiello – Il campionato italiano conquistato a Piediluco nel doppio maschile ed il terzo posto nel quattro di coppia femminile under 17 sono i primi importanti riconoscimenti dopo gli investimenti compiuti nelle ultime stagioni per i giovani tesserati del nostro circolo. Una vittoria che rinverdisce fra l’altro l’eccelsa tradizione del Barion negli sport di mare. Siamo raggianti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: