Fasano: il sindaco Zaccaria sottoscrive il contratto istituzionale di sviluppo con la ministra Carfagna

Anche Fasano presente a Brindisi per la sottoscrizione del Contratto istituzionale di sviluppo (CIS) Brindisi-Lecce-Costa Adriatica che ha finanziato il progetto proposto dall’amministrazione Zaccaria per interventi di rigenerazione strategica e valorizzazione a Torre Canne.

Il contratto è stato sottoscritto in Prefettura dal primo cittadino e dalla ministra per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna.

«Ringraziamo la ministra e tutta la struttura ministeriale per le azioni di sostegno messe in campo attraverso il CIS – dice Zaccaria -. Siamo particolarmente soddisfatti sia per il finanziamento ottenuto che per la celerità con la quale è stata chiusa questa prima parte del procedimento. Ci aspettiamo che i progetti ammessi e non finanziati possano trovare la giusta attenzione e la relativa fonte di finanziamento nel più breve tempo possibile. In particolare ci auguriamo che il tema dell’erosione costiera possa essere trattato con un’unica cabina di regia perché proteggere un tratto di costa con le barriere frangiflutti significa anche valutare le possibili conseguenze che potrebbero esserci nel tratto di arenile adiacente e quindi analizzare il problema nella sua complessità».

Il progetto di Torre Canne (lotto B) è stato finanziato per quasi 1 milione e 900mila euro (1.898.000). «Questo risultato – scrive il ministro Carfagna nel contratto sottoscritto – è stato possibile grazie all’impegno condiviso di tutte le istituzioni coinvolte, proprio a partire dai Comuni che, dimostrando efficienza e vivacità di idee progettuali, hanno risposto all’invito a proporre interventi strategici e di qualità, per la rinascita di un territorio tanto complesso quanto ricco di potenzialità».

«Ci impegniamo – dice il sindaco – a realizzare il progetto nei tempi previsti come richiesto dalla
ministra a cui promettiamo la stessa reattività e determinazione. Avvieremo le procedure necessarie per la realizzazione dell’intervento secondo il cronoprogramma previsto affinché cittadini e viaggiatori possano godere dei benefici di questo importante intervento».

Il progetto prevede interventi di rigenerazione e in particolare il completamento dell’arredo urbano del lungomare di via Eroi del Mare, da via Capri fino al bivio per la litoranea Torre Canne-Savelletri; nuovo verde attrezzato, un’area mercatale e parcheggio nella zona compresa tra via Messina, via Stella Polare e la circonvallazione al centro urbano; interventi per attività di bird-watching (osservazione degli uccelli liberi in natura) lungo il percorso naturalistico tra via del Faro e via Lago di Varano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: