Elezioni politiche, nel Barese successo del centrodestra

Elezioni politiche, in Puglia, alle urne il 56,56% degli elettori, contro lo scorso 69.08% con una diminuzione di votanti del 12,52%. Il centrodestra avanti, capeggiato da Fratelli d’Italia, mentre il Movimento 5 Stelle la lista più votata. Questi i dati dei comuni:

ACQUAVIVA DELLE FONTI: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 65,63%
ADELFIA: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 57,31%
BARI: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 58,35%
BINETTO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 63,01%
BITETTO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 63,50%
BITRITTO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 61,15%
CAPURSO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 58,35%
CASAMASSIMA: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 53,89%
CASTELLANA GROTTE: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 63,28%
CELLAMARE: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 59,75%
CONVERSANO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 60,09%
CORATO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 60,19%
GIOIA DEL COLLE: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 61,50%
GIOVINAZZO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 60,19%
GRAVINA IN PUGLIA: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 53,98%
MODUGNO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 68,78%
MOLA DI BARI: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 52,51%
MOLFETTA: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 50,54%
MONOPOLI: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 55,61%
NOCI: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 62,60%
NOICATTARO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 55,45%
PALO DEL COLLE: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 70,59%
POLIGNANO A MARE: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 58,64%
RUTIGLIANO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 57,67%
RUVO DI PUGLIA: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 61,61%
SAMMICHELE DI BARI: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 62,26%
SANNICANDRO DI BARI: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 71,67%
TERLIZZI: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 58,75%
TRIGGIANO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 70,05%
TURI: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 58,40%
VALENZANO: Alla Camera dei Deputati e al Senato hanno votato il 61,18%

Questi i dati del Collegio uninominale PUGLIA – U05 (BARI)

CAMERA DEI DEPUTATI (514/514 sezioni scrutinate): Avanti la coalizione di centrodestra con il 36,57%, guidato da Fratelli d’Italia con il 23,19%. A seguire il Movimento 5 Stelle, che con il 28,76% è la lista più votata. La coalizione di centrosinistra si attesta sul 25,67%, capeggiata dal PD con il 18,72%. Il terzo polo, invece, chiude al 5,63%, mentre Italexit per l’Italia 1,21%. Unione Popolare con De Magistris all’1,14%, mentre Italia Sovrana e Popolare all’1,02%.

Nel collegio che comprende Bari, successo del centrodestra con il 36,6% ed elezione per il candidato leghista Davide Bellomo, già consigliere regionale. Poi il M5S, che aveva scelto il comunicatore Alberto De Giglio, che si è occupato della comunicazione dei pentastellati. De Giglio ha chiuso al 29%, con il M5S primo partito a Bari. Non ce la fa il centrosinistra che, con la benedizione del sindaco di Bari, Antonio Decaro, aveva scelto l’accademica Luisa Torsi, ferma al 25,7%. Per il terzo polo Azione-Italia Viva, correva invece il consigliere municipale Stefano Franco, che ha ottenuto il 5,6%. Per Italexit di Gianluigi Paragone, candidato Vincenzo Madetti, 1,2% per lui. Per Unione Popolare, la professoressa Laura Marchetti con l’1,1%. Infine, per Italia sovrana e popolare, Emma Prencipe con l’1%.

Questi i dati del Collegio uninominale PUGLIA – U03 (BARI)

SENATO DELLA REPUBBLICA (938/938 sezioni scrutinate): Avanti la coalizione di centrodestra con il 38,58%, guidato da Fratelli d’Italia con il 24,05%. A seguire il Movimento 5 Stelle, che con il 28,31% è la lista più votata. La coalizione di centrosinistra si attesta sul 23,51%, capeggiata dal PD con il 17,34%. Il terzo polo, invece, chiude al 5,39%, Unione Popolare con De Magistris all’1,12%, Italexit per l’Italia 1,08%, mentre Italia Sovrana e Popolare allo 0,80%.

Puglia 03, il collegio uninominale senatoriale di Bari città, che comprende anche i comuni di Molfetta, Adelfia, Binetto, Bitetto, Bitritto, Capurso, Casamassima, Cellamare, Conversano, Corato, Giovinazzo, Modugno, Mola di Bari, Molfetta, Monopoli, Noicattaro, Palo del Colle, Polignano a Mare, Rutigliano, Ruvo di Puglia, Sannicandro di Bari, Terlizzi, Triggiano, Turi e Valenzano. Eletto Filippo Melchiorre del centrodestra, che fu assessore della giunta Di Cagno Abbrescia e attuale consigliere comunale a Bari, con il 38,6% dei voti. Il M5S aveva, invece, deciso di candidare Maria La Ghezza, che ha chiuso al 28,3%, consigliere comunale a Polignano. Poi Michele Nitti, del centrosinistra, deputato uscente, fermatosi al 23,5%, mentre il Terzo polo, Azione e Italia Viva avevano scelto Nunzia «Titti» Cinone, 5,4% per lei. Per Unione Popolare, Patrizia Carlucci con l’1,1% e una donna anche per Italexit con Camilla Campanella 1,1%. Candidate anche Donatella Albergo per il Pci con lo 0,4% e Lucia Partipilo, 0,3%, per Sud chiama nord. Chiudono Nicola Signorile 0,8%, per Italia sovrana e popolare, Carlo Zeuli 0,3% per la lista Vita e Biagio Cantatore 0,2%, candidato per Alternativa per l’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: