Monopoli, le opposizioni abbandonano il Consiglio Comunale

“Con rammarico, perché forte è il senso di responsabilità e il rispetto che nutriamo nei confronti delle istituzioni e dei nostri concittadini, oggi abbiamo deciso di abbandonare i lavori del Consiglio Comunale per lanciare un messaggio chiaro e inequivocabile a questa maggioranza e a questa amministrazione: non siamo più disposti a tollerare atteggiamenti irrispettosi, scorretti e arroganti”. A dichiararlo sono i consiglieri Silvia Contento, Carlo Maione, Francesco Tamborrino di Spazio Civico, Sonia Cazzorla del Movimento5Stelle e Angelo Papio di ManiSporche

E’ noto a tutti che il Consiglio si è riunito in data odierna in seconda convocazione poiché in prima convocazione la maggioranza non si è presentata in aula. “Un comportamento – dichiarano i 5 consiglieri – scorretto nei confronti delle forze di minoranza che hanno persino garantito il numero legale nelle commissioni che dovevano esprimere il parere di competenza su argomenti urgenti e importanti; un atteggiamento irrispettoso nei confronti delle istituzioni che rappresentiamo, ma soprattutto nei confronti di un’intera città, che meriterebbe ben altra condotta.”

I consiglieri hanno lamentato anche una gestione non sempre improntata alla imparzialità, dei lavori del Consiglio e della conferenza dei capigruppo, da parte del Presidente del Consiglio, “piuttosto che concordare qualcosa – ha dichiarato in aula la consigliera Contento – la conferenza è quasi sempre chiamata a ratificare decisioni prese al tavolo della maggioranza”.

 “Riteniamo assurdo – concludono – che non siano state inserite le interrogazioni presentate dalla minoranza un mese fa, mentre sono stati inseriti provvedimenti privi del parere delle commissioni che poi, infatti, sono stati ritirati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: