Monopoli, Concita De Gregorio alla Rendella

L’Assessorato alla Cultura e la Biblioteca Civica “Prospero Rendella”, in collaborazione con il Consorzio Teatri di Bari vi invitano al secondo appuntamento della rassegna letteraria “Le Stagioni di Prospero” curata dallo scrittore Nicola Lagioia, direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino.

GIOVEDI’ 20 FEBBRAIO | ORE 18.30

Concita De Gregorio
“Il gioco del mondo: l’esercito invisibile di chi ha oggi 30 anni”

Quella dei trentenni, oggi, è una generazione smarrita. Incerto è il loro passato, e ancora più problematico il loro avvenire. La famiglia di provenienza, il lavoro che manca, le aspirazioni per un futuro che non si riesce mai davvero bene a immaginare. Chi oggi ha trentanni è come se vivesse in “un tempo di guerra mascherato da tempo di pace”, e Concita De Gregorio prova ad affrontare tutto questo, offrendo forse, attraverso il racconto, un possibile riscatto.  

Concita De Gregorio nasce a Pisa, è una giornalista e scrittrice italiana. Laureata in Scienze politiche, ha iniziato la carriera giornalistica in Toscana, lavorando per diverse testate locali. È una firma storica de “La Repubblica”, dove ha lavorato fino al 2008 scrivendo di cronaca e politica interna. Dal 2008 al 2011 è stata direttrice de “L’Unità”. Attualmente collabora come editorialista con “La Repubblica”. Per tre anni ha condotto su Rai 3 la trasmissione televisiva “Pane quotidiano” dedicata ai libri. Poi, sempre su Rai 3 è conduttrice di altri programmi da lei ideati: “Fuori Roma” e “Da Venezia è tutto”.
Tra le sue pubblicazioni: Non lavate questo sangue (Laterza, 2001), diario dei fatti del G8 di Genova; Una madre lo sa (Mondadori, 2006), tra i finalisti del Premio Bancarella; Così è la vita. Imparare a dirsi addio (Einaudi, 2011), Io vi maledico (Einaudi, 2013), Mi sa che fuori è primavera (Feltrinelli, 2015), Cosa pensano le ragazze (Einaudi, 2016) e Nella notte (Feltrinelli, 2019).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: