Noci, Nisi: “Tornato a casa il primo contagiato”

di DOMENICO NISI (SINDACO DI NOCI)

Buona sera a tutti voi. Vi scrivo per un rapido aggiornamento della situazione. Ad oggi non vi sono segnalazioni di nuovi contagi a Noci di COVID-19. L’unico caso ad oggi registrato, come vi ho annunciato qualche giorno fa, è tornato a casa e sta bene. Gli rinnovo ancora una volta gli auguri più sinceri da parte di tutti noi. Mi arrivano spesso richieste di informazioni su nuovi contagi. Come ho detto più volte, ogni notizia ufficiale sarà da me prontamente comunicata. Vi esorto a non alimentare nessun tipo di voci incontrollate. L’unica cosa di cui veramente non abbiamo bisogno, sono le notizie false. Grazie al coordinamento dei nostri medici di famiglia, che ringrazio sentitamente per la collaborazione, stiamo monitorando coloro che hanno comunicato il loro rientro a Noci e sono in isolamento fiduciario. Stesso discorso per coloro, pochi, che sono in isolamento obbligatorio poiché in qualche modo in contatto con casi che si sono registrati fuori Noci. Torno anche a ringraziare, per il contributo importante nell’attività di controllo, Carabinieri e Polizia Municipale. Ad oggi sono stati effettuati circa 600 controlli ed è di circa 50 il numero delle persone denunciate a piede libero per violazione dell’art. 650 c.p. Oggi ho prorogato le misure dell’ordinanza con la quale è stato fissato per le 18 l’orario di chiusura delle attività commerciali, la cui apertura non è stata sospesa dagli atti del governo.

LA SENSIBILITA’
Devo ringraziare, a tal proposito, la sensibilità di tutti gli operatori commerciali di Noci. A loro la vicinanza di tutta la comunità ed il ringraziamento a tutti coloro che stanno garantendo comunque i servizi essenziali a noi tutti. Circa la consegna delle mascherine, ne sono state date 4.765, dando priorità, nella consegna, alle persone con particolare fragilità indicate, come già detto, dai medici di base. Sono giunte inoltre all’indirizzo mail del C.O.C. circa 500 richieste. Si sta provvedendo alla distribuzione. Inoltre, in occasione del pagamento delle pensioni, presso ufficio postale, i volontari stanno provvedendo a fornire la mascherina alle persone che sono sprovviste. Con l’occasione voglio ancora una volta precisare che non si tratta di presidi medici e neanche di Dispositivi Individuali di Protezione. Si tratta di una mascherina di cotone lavabile (deve essere lavata e igienizzata prima del suo utilizzo) che può essere utilizzata a scopo precauzionale. Vi ricordo che si può uscire di casa, uno per famiglia, solo per motivi di salute, lavoro o necessità (come fare la spesa), di evitare assembramenti, mantenere la distanza di 1 metro gli uni dagli altri e di non recarsi in ospedale ma chiamare il medico curante in caso di febbre. Ricordo che è attivo il numero 080.4948258 del Centro Operativo Comunale di Protezione civile. E’ possibile chiamare tutti i giorni dalle 8 alle 20 per richiedere informazioni, per segnalare situazioni di particolare fragilità e in assenza una rete di supporto domiciliare o per rappresentare altro tipo di esigenze oltre che chiedere riferimenti per servizio di supporto psicologico.
I VOLONTARI
Voglio ringraziare i volontari per il loro instancabile supporto e lavoro e tutti i componenti del C.O.C. che stanno lavorando con competenza e passione insieme a me. In ultimo sono a raccomandare ancora una volta ma con forza che dobbiamo osservare rigidamente le misure messe in atto. Le prossime giornate sono veramente decisive per capire se i sacrifici già fatti avranno prodotto risultati. Mi rivolgo in maniera accorata a tutti voi. Dobbiamo fare tutto il possibile per dare il nostro contributo e fare il nostro meglio per fermare la diffusione del contagio nella nostra comunità e nella nostra Regione.
Voi continuate a rispettare le norme e RESTATE A CASA.
Un abbraccio di vicinanza a tutti, proprio a tutti. Restiamo uniti, saremo più forti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: