Monopoli, Annese “amareggiato” per le scelte del Governo

Trapela una certa amarezza nel messaggio serale del sindaco di Monopoli Angelo Annese per le scelte adottate dal Governo Conte relativamente alla cosiddetta FASE 2.”La polemica non mi appartiene – dice Annese – ma ho il dovere però di dirvi che non condivido il modo in cui alcuni aspetti sono stati trattati. La mia non vuole essere polemica ma avrei gradito che le regioni del sud fossero in parte “premiate” perché sono state in grado di rimanere a casa e di fare tutto ciò che potevano per evitare i contagi“. Dopo l’amarezza uno sguardo al futuro: “in questi giorni – continua il sindaco – abbiamo lavorato molto per la ripartenza e dopo un importante dialogo con gli operatori abbiamo deciso di ampliare ove possibile le concessioni di suolo pubblico per recuperare il maggior numero di coperti garantendo il distanziamento sociale, individuare nuove aree dove poter collocare le attività in modo da decongestionare le zone di maggiore affluenza“. E’ d’uopo fare una riflessione dopo la lettura di tutto il nuovo DPCM. Viene esplicitato che siamo ancora lontani dalla risoluzione del problema Virus e questi riavvii sono un tentativo per testare la “potenziale” diffusione che si potrebbe verificare, in base ai Flussi di Pubblico ed alla probabilità di contagio per Categoria. La tabella finale descrive le Soluzioni in base alla curva crescente o decrescente del Contagio. Evidentemente il pensiero di Palazzo Chigi non è di tipo o anglosassone, cioè  l’immunità di gregge, pur di non andare a discapito dell’Economia o curare il proprio orticello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: