Mola, i “Ritentacoli” ancora campioni Reazione a Catena

Dal 4 agosto non perdono un colpo. Pochi minuti fa, vincendo 8mila 813 euro in gettoni d’oro i “Ritentacoli” si sono confermati campioni di “Reazione a catena”, il programma a quiz condotto da Marco Liorni su RaiUno alle 18,40. I campioni sono tutti di Mola: Marco Talenti, Antonello Susca e Giancarlo Clemente che si sono allenati 3 lunghi anni per realizzare il sogno di partecipare al quiz. Antonello, Giancarlo e Marco avevano già partecipato qualche anno fa, nel 2017, con il nome i Polpi di scena, in omaggio ad un prodotto tipico di Mola. Fu una esperienza poco fortunata. Ma i tre non hanno mai smesso di allenarsi e ci hanno riprovato, superando il provino ed ottenendo l’ammissione al programma. Dal 4 agosto continuano a dominare la scena.
I CAMPIONI
ANTONELLO
Antonello, capitano della squadra, si è laureato in giurisprudenza nel 2019, è praticante legale, in attesa di sostenere l’esame da avvocato; inoltre, sta affiancando un Magistrato presso il Tribunale Penale di Bari. Da due anni è un volontario della VIP Italia ONLUS, svolgendo servizio di clownterapia nei reparti degli ospedali baresi. Viaggiare è la sua principale passione, tant’è che il suo nome in corsia è “Decollo”.
MARCO
Marco, si è laureato l’anno scorso in ingegneria civile magistrale ed è diventato ufficialmente ingegnere pochi giorni prima di partire per Napoli, dove si trovano gli studi nei quali è girata la trasmissione. Attualmente collabora con uno studio ingegneristico di Triggiano, custodendo nel cassetto il sogno di diventare un autore di quiz televisivi.
GIANCARLO
Giancarlo, il sangue freddo della squadra, studia ingegneria civile al Politecnico di Bari. Per inseguire la sua vera passione, si è iscritto a questo corso di laurea dopo aver lasciato la facoltà di medicina, frequentata per quattro anni, superando in piena regola tutti gli esami. Come Marco, è membro da 10 anni dello Staff della manifestazione molese “Eternamente”. Punti cardine della sua vita sono la fidanzata storica Viviana, che lo supporta dal 2012, e la fede juventina.
LA PASSIONE PER I QUIZ
A unire i tre giovani, oltre la passione per il quiz e una longeva amicizia, ci sono le radici molesi. E proprio al polpo, ingrediente di spicco della cucina di Mola, dedicarono il loro nome nel 2017: “I polpi di scena”. Questo nome, però, non accompagna stavolta Antonello, Marco e Giancarlo, che in accordo con la produzione Rai, hanno dovuto sostituirlo, ingegnandosi per trovarne uno nuovo: i Ritentacoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: