Regione, si è votato un mese fa, ancora niente Consiglio

Ci sono ben 6 ricorsi e un ritardo nella consegna delle schede elettorali e dei verbali dei seggi tra i motivi che stanno determinando uno slittamento della proclamazione degli eletti nel nuovo Consiglio regionale pugliese. La Corte di appello di Bari è al lavoro per stringere i tempi, c’è la possibilità che almeno la proclamazione del presidente della Regione avvenga in settimana, mentre per la composizione del Consiglio bisognerà attendere ancora. Sta di fatto che ad un mese esatto (si è votato il 20 e 21 settembre) dalla chiusura delle urne, non c’è ancora un dato definitivo rispetto alla distribuzione dei 50 seggi. Il ritardo sta determinando anche il blocco della nomina della nuova Giunta, perché sino a quando non si conosceranno i nomi degli eletti, il riconfermato governatore non potrà procedere con la scelta degli assessori. Sulla composizione ufficiale del Consiglio regionale ci sono ancora diversi punti interrogativi, sono infatti sei i ricorsi contro la ripartizione provvisoria dei 50 seggi fatta dal Ministero dell’Interno lo scorso 21 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: