Monopoli, Gruppo Misto, “ridurre TARI e TOSAP per attività chiuse causa covid”

Riceviamo e pubblichiamo la nota dei Consiglieri Comunali del Gruppo Misto di Monopoli Giuseppe Campanelli, Franco Leggiero e Antonio Rotondo.

In previsione  della prossima convocazione del Consiglio Comunale con all’Ordine del Giorno le variazioni da apportare al Bilancio 2021, ormai oltre che necessarie da considerare imminenti, chiediamo al Sindaco ed all’intera Amministrazione di introdurre , dato che questo appuntamento lo consente, una significativa riduzione di TARI e TOSAP per tutte le attività commerciali costrette a restare chiuse nel corso di questa ulteriore fase di emergenza Covid. Durante lo scorso anno 2020 sono già state applicate riduzioni che siamo stati i primi a sollecitare, grazie ai ristori trasferiti dal Governo nazionale ai Comuni in riferimento a tali imposte. Questa volta non aspettiamo una eventuale simile decisione del Governo! Diamo un minimo di segnale di sostegno a tutte queste attività penalizzate ulteriormente! Un appello lo rivolgiamo anche alle Associazioni di categoria: unitevi al nostro appello a Sindaco e Amministrazione così da essere più incisivi nell’esclusivo interesse di questi operatori di attività della nostra città, affinché nei tempi tecnici previsti ( le Variazioni di Bilancio) Sindaco e Amministrazione attivino subito questo meccanismo di riduzione della fiscalità comunale. La situazione economica di queste attività (negozi al dettaglio, bar e ristoranti, parrucchieri ed estetisti, ambulanti del settore non- alimentare, ecc.) sta diventando davvero insostenibile. Non è giusto che paghino imposte relative a servizi comunali di cui non possono usufruire in periodi così lunghi di chiusura o di attività a singhiozzo, vedi TARI (tassa sui rifiuti) e TOSAP (tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche). Ed inoltre vorremmo far notare ancora che sarà pur vero che non si muore se per due o tre settimane non si va dal parrucchiere o a cena fuori, ma continuando così “muoiono” i parrucchieri , i ristoratori ecc ecc. Pertanto Sindaco Annese siamo certi che questa volta ci ascolterà, insieme agli Assessori, nell’esclusivo interesse di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: