Trasferta a Milano per i soci del Milan club di Monopoli

Il Milan Club Monopoli domenica 13 febbraio scorso ha organizzato un’altra trasferta per i soci e appassionati dei colori rossoneri per Milan-Sampdoria, partita valida per la 25sima giornata di campionato. Un appuntamento molto sentito dai tifosi rossoneri monopolitani e non solo per poter tornare al vertice del campionato con l’eventuale vittoria. La trasferta allo stadio San Siro, che ha visto il Milan vincere 1-0 con goal di Leao all’8° minuto del primo tempo, è stata organizzata in aereo con partenza prevista all’alba del 13 febbraio dall’aeroporto Bari Palese e rientro in serata da Milano Linate. Alla trasferta hanno aderito venti partecipanti tra soci del Milan Club e appassionati dei colori rossoneri. La trasferta si è svolta in un clima sereno, con una bellissima giornata di sole milanese corredata dalla sentita vittoria ottenuta nell’anticipo di campionato. Il Milan Club Monopoli ha partecipato alla giornata con un proprio striscione nel primo anello verde dello stadio ben evidenziato anche dalle televisioni nazionali. Una giornata nel complesso positiva e gioiosa per tutti i nostri soci e tifosi al seguito che ha segnato il sorpasso all’Inter e il primato momentaneo in vetta alla classifica. “È stata una bellissima trasferta – ha dichiarato Giovanni Greco, Presidente del Milan Club Monopoli – organizzata e vissuta tutta in un’unica giornata. Le aspettative per la partita erano alte – ha proseguito Greco – vista la possibilità di poter superare l’Inter e riprenderci il primato in classifica. E con la vittoria raggiunta così è stato. Siamo tornati capolisti, anche se momentaneamente. I soci e tutti noi siamo molto felici della giornata trascorsa e del risultato ottenuto. A coronamento della giornata – ha concluso Giovanni Greco – c’è stato un inaspettato regalo. Durante il riscaldamento pre partita, a pochi minuti dal match, un giocatore del nostro Milan come Messias, durante il palleggio, ha lanciato per sbaglio un pallone nel nostro settore, sul primo anello verde, che è poi arrivato, con un pizzico di fortuna e un compromesso con un tifoso del posto, al sottoscritto. Lo conserveremo al nostro club come simbolo della bella giornata vissuta e soprattutto del ritorno al vertice della classifica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: