Admo Puglia festeggia i 30 anni dalla fondazione

“30 anni sono passati e siamo cresciuti sia nel numero, sia nel comune sentire della nostra società sempre più partecipe nella solidarietà. L’atto solidale di più elevata umanità è il donare ad un altro parte del nostro corpo. La solidarietà non la si può insegnare, né imporre, la si può solo testimoniare con le nostre scelte. Non stancatevi mai di testimoniarla”: è il messaggio inviato dal fondatore e primo presidente di Admo Puglia dal 1992 al 1995, letto in apertura dell’evento “30 anni di Admo in Puglia – La vita, un dono da condividere” con cui, ieri mattina, sabato 26 novembre, nella Sala Consiliare della Città Metropolitana di Bari, l’Associazione Donatori Midollo Osseo – Puglia ha festeggiato il 30esimo anniversario dalla fondazione.

L’appuntamento è stata occasione per celebrare l’importante traguardo alla presenza delle istituzioni e delle autorità del territorio, dei vertici nazionali e regionali di Admo, del consiglio direttivo di Admo Puglia e dei volontari, di alcuni degli ex presidenti e di alcuni tra i donatori e i riceventi.

Hanno partecipato il sindaco della Città Metropolitana e sindaco di Bari Antonio Decaro, il Prefetto di Bari Antonia Bellomo, il consigliere regionale Francesco Paolicelli, la direttrice del Servizio Strategie e Governo dell’Assistenza Territoriale della Regione Puglia Antonella Caroli, Angelo Ostuni, Chiara Musajo Somma e Donata Mininni, in rappresentanza rispettivamente del Centro Regionale Sangue, del Centro Regionale Trapianti e del Registro Regionale, in video collegamento, la presidente nazionale Admo Rita Malavolta e la presidente regionale Admo Maria Stea.

Tra gli interventi da sottolineare i contributi degli ex presidenti Mario Giordano e Roberto Masciopinto (quest’ultimo ha inviato un testo e un saluto), dell’ex direttore del Registro Regionale Biagio Favoino e dell’attuale vice presidente di Admo Puglia Gigi Serra. Hanno concluso la mattinata le testimonianze e i ricordi di donatori effettivi e di riceventi.

A distanza di 30 anni, Admo Puglia prosegue la sua attività di sensibilizzazione per aumentare il numero degli iscritti al Registro Donatori IBMDR con la stessa passione, lo stesso impegno e lo stesso senso di solidarietà dei suoi fondatori. Ed è con questo spirito che i dirigenti e i volontari di Admo Puglia hanno voluto celebrare il trentennale dalla fondazione dell’associazione. Pronti a ripartire per altri progetti già in essere o in cantiere. Dai prossimi weekend, infatti, piazze aperte in diverse città pugliesi per l’iniziativa “Un Panettone per la Vita”.

Ulteriori informazioni, gli aggiornamenti sulle iniziative delle singole sedi e altri approfondimenti sono disponibili sul sito www.admopuglia.it e sui canali social di Admo Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: